Regolamento


 

"Un tema per migliorare"
2 ° edizione

 

Secondo concorso riservato agli studenti degli Istituti di Scuola Media Superiore di Brescia e Provincia
iscritti alle classi IV e V nell'anno scolastico 1999/2000.

 

Regolamento:

 

La partecipazione al concorso è completamente gratuita

 

Il concorso prevede la stesura di un tema che abbia il seguente titolo:

Si dice che la famiglia è in crisi. Di per sè il termine "crisi" significa cambiamento, trasformazione, ma si dà sempre al vocabolo un significato peggiorativo. Intendiamo cioè che nella società attuale la famiglia è caratterizzata da una somma di problemi gravi e di diversa natura, che fanno temere per il futuro. Impegnati a descrivere e ad analizzare la "crisi".

 

Il concorso è rivolto a tutti gli studenti iscritti, nell’anno scolastico 1999/2000, alle classi IV e V di qualsiasi Istituto di Scuola media superiore, pubblico o privato, con sede o dipendenza nella provincia di Brescia

 

Ogni classe potrà proporre, attraverso selezione interna, un massimo di 5 temi

 

I testi andranno inviati o consegnati, in 3 copie, scritti a macchina o a computer alla segreteria della Fondazione Piamarta, Concorso "Un tema per migliorare"; potranno essere altresì fatti pervenire su dischetto 3.5 pollici per Windows 95 o superiore e prodotti con qualsiasi Word Processor. Sarà possibile inviare la propria opera anche al seguente indirizzo di posta elettronica: concorso@fondazionepiamarta.it

 

I testi dovranno pervenire entro il 30 Aprile 2000

 

Sulla prima pagina del tema dovranno essere riportate:
- le generalità dell’autore (nome, cognome, indirizzo, recapito telefonico, eventuale eMail)
- scuola frequentata (nome indirizzo e recapito telefonico), classe e sezione

 

Le opere saranno valutate, a giudizio insindacabile ed inappellabile da una giuria presieduta e nominata dal Dott. Prof. Francesco Trovato

 

La giuria selezionerà le 5 migliori opere e una rosa di opere ritenute segnalabili. Per ciascuna delle cinque opere vincitrici verrà assegnato all’autore un premio di Lit. 1.000.000. Agli autori delle opere vincitrici e segnalate, in occasione di una conferenza stampa che si terrà presso la sede della Fondazione Piamarta agli inizi del mese di Maggio 2000, verrà consegnato un ricordo dell’iniziativa

 

I premi dovranno essere ritirati dai diretti interessati, che saranno avvisati in tempo utile. In caso di eccezionale indisponibilità potranno essere sostituiti da persone da loro designate

 

Le opere ricevute non verranno restituite

 

I partecipanti rinunciano a qualsiasi diritto di autore sulle opere consegnate

 

La Fondazione Piamarta si riserva la facoltà di pubblicare, per intero o in forma parziale, le opere ricevute

 

La partecipazione al concorso intende l’accettazione totale del presente regolamento