Comunicati stampa


 

Concorso "Un tema per migliorare" 4 ° edizione

31 maggio 2002

 

La Fondazione Piamarta, con il patrocinio del Comune di Brescia - Assessorato alla Pubblica Istruzione e alle Politiche Giovanili, ha bandito la Quarta Edizione del Concorso dal titolo "Un tema per migliorare" rivolto agli studenti delle classi IV e V di tutti gli Istituti di Scuola Media superiore, pubblici e privati, di città e provincia che prevedeva la stesura di un tema di grande attualità.

Titolo del tema da svolgere era: < Religione, fede: sembrano argomenti sconosciuti, ai più, anche se qualcuno dichiara la riscoperta della spiritualità da parte dei giovani a causa della durezza dei tempi, della crisi dei valori e delle ideologie. Tu come ti senti nel tuo intimo a questo proposito e come caratterizzano il tuo agire quotidiano queste realtà? Esprimiti con franchezza e libertà.>

La partecipazione al concorso è stata completamente gratuita e numerose sono state le scuole e gli studenti che hanno aderito all'iniziativa.

Una giuria, presieduta dal Prof. Severino Zini, dopo aver esaminato i temi, ha premiato le 5 opere migliori ed ha segnalato altre 4 opere comunque meritevoli.

Questi i nomi, in ordine alfabetico, dei 5 studenti ai quali verrà assegnato un premio di un Euro 500,00 cadauno:

  • Mazza Daniele - Liceo classico Arnaldo - Brescia
  • Oliosi Veronica - Liceo classico Fermi - Salò (BS)
  • Pe' Francesca - Istituto tecnico commerciale Capirola - Leno (BS)
  • Rizzardini Alberto - Liceo europeo linguistico moderno Piamarta - Brescia -
  • Toffoli Emanuela - Istituto Sraffa - Brescia

Questi i nomi dei 4 studenti meritevoli ai quali verrà consegnato un attestato:

  • Arici Paola - Liceo scientifico Copernico - Brescia
  • Bondio Raffaella - Istituto magistrale Regina delle Vittorie - Brescia
  • Ghidini Ottavio - Liceo classico Arici - Brescia
  • Labolani Pierluigi - Istituto per geometri Tartaglia - Brescia

Gli autori saranno premiati sabato 8 giugno 2002 alle ore 18.30 nella sede della Fondazione Piamarta a Brescia, in Via E. Ferri, 91.